Ultima modifica: 26 Marzo 2014

CdZ1RR: Proseguono i lavori dei nostri ragazzi…

Barriere architettoniche, graffiti e biblioteche rionali sono gli argomenti approfonditi dai nostri ragazzi in vista della seduta ufficiale del 24 marzo

BARRIERE ARCHITETTONICHE

Ostacoli per i disabili

di Simone, Giulia, Luigi, Martina, Federica e Margherita

Martedì 25 febbraio, dalle h 10,00 alle 12,00 i ragazzi di IV B, con le loro maestre, il sig. Rasconi, presidente della UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, nell’aula della IV C hanno parlato delle barriere architettoniche della Zona 1. Hanno scelto questo argomento per vedere la città da un altro punto di vista e cercare di migliorarla.

Il sig. Rasconi, con l’aiuto delle immagini ha spiegato le difficoltà dei disabili. Nella nostra zona ci sono troppi ostacoli, ma molte persone che aiutano.

I ragazzi con il sig Rasconi hanno fatto il giro della scuola per capire le difficoltà dei disabili: Ariberto è risultata completamente accessibile.

  

PULIAMO I GRAFFITI

Street Art – graffiti vandalici

di Lorenzo, Alexander, Alberto, Edoardo F , Edoardo G, Sara e Johan

Giovedì 27 febbraio 2014 dalle h.14,30 alle 16,30 la classe IV C, nella loro aula, con le maestre e i rappresentanti dell’Associazione Antigraffiti, hanno affrontato il problema di pulire i muri della città. L’argomento è stato scelto perché un Consigliere della classe aveva questo punto nel suo programma elettorale.

Hanno confrontato gli street art con i graffiti vandalici: i primi sono quelli eseguiti in posti adeguati con il permesso del Comune; i secondi sono scritti dai writers senza permesso; gli scratch sono quelli che vengono graffiati sui vetri.

Vengono usati vari prodotti tra cui le bombolette a colori che non inquinano ed altre che contengono acido cloridrico che rovina i muri, la pelle degli uomini, gli alberi.

L’obiettivo dei writers è quello di farsi conoscere dalla città attraverso la propria firma scritta su spazi pubblici. Crew è un gruppo di writers.

L’ATM spende 6 milioni di euro per pulire dalle scritte tutti i treni. Per lavare 200mq di superficie bisogna tenere il treno fermo per 10 h. 

 

BIBLIOTECA RIONALE VIGENTINA

Audiolibri e libri per stranieri

Di Benedetta, Elisa, Elena, Gaia, Elsa, Ludovica e Rebecca

Lunedì 10 marzo 2014 dalle h 14,30 alle 16,30 gli alunni della IV A con le maestre, gli amici dell’Unicef ed i bibliotecari hanno visitato la biblioteca Vigentina. La scelta dell’argomento è stata dettata dalla presenza in classe di numerosi alunni stranieri multilingue.

La biblioteca rionale è quella del quartiere. Ogni Zona di Milano ne ha almeno due; in Zona 1 ce ne sono tre: quella del Parco Sempione, la Sormani, in cso di Porta Vittoria e la Vigentina, in cso di Porta Vigentina.

Hanno giocato alla “Caccia al libro”: in base ad indizi dati dovevano rintracciare il volume tra quelli sugli scaffali, suddivisi per genere letterario: horror, romanzi, avventure….

All’interno della biblioteca hanno visto che ci sono due spazi distinti, uno per gli adulti, l’altro per i bambini. Ognuno può prendere fino a otto libri per un tempo massimo di un mese. All’esterno dei locali c’è una scatola per la restituzione in orari di chiusura.

I bibliotecari hanno spiegato che, per gli stranieri, ci sono solo libri scritti in Inglese perché la maggior parte degli stranieri è padrona di questa Lingua.

Sono presenti audiolibri per tutti coloro che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere e persino libri con pagine speciali adatte a chi ha difficoltà a sfogliarli

  

TAVOLO DI LAVORO DEL CdZ1RR

Preparativi in vista della seduta con gli adulti

Oggi 18 marzo dalle h 8,45 alle 10,45 nel salone della Scuola Ariberto i ragazzi e le ragazze Consiglieri della Zona 1 si sono riuniti in vista della seduta ufficiale del 24 marzo.

Si sono divisi in tre gruppi, a seconda degli argomenti che avevano approfondito, con l’obiettivo di preparare ognuno un questionario.

BARRIERE ARCHITETTONICHE: il gruppo si è confrontato sulle difficoltà che i disabili incontrano a Milano. Quando il sig. Rasconi, della UILDM ha incontrato gli amici dell’Unicef, non è potuto salire nel loro ufficio, ma ha dovuto incontrarli davanti ad un bar. Sono state poi scelte le domande aperte o chiuse a risposta multipla, quelle da scegliere con le crocette tenendo conto che fosse facile per i loro compagni capirle.

Cercheranno inoltre di fare una mappatura degli ostacoli presenti in Zona

GRAFFITI: il compito del gruppo era fare una mappatura della Zona 1 con i pallini rossi in corrispondenza dei graffiti da pulire. Per la preparazione del questionario hanno deciso di dare alcune informazioni importanti sull’argomento, di proporre domande facili da tabulare e di pubblicizzare il cleaning day del 17 maggio.

BIBLIOTECA VIGENTINA: hanno iniziato a cercare il modo di arricchirla di audiolibri. Hanno lavorato poi sul questionario che deve contenere domande cui tutti sappiano rispondere e che riveli il tipo di lettore e il genere di lettura preferito.

Il 24 marzo per l’approvazione dei tre questionari da parte del CdZ1 esporranno i consiglieri Camilla e Francesca per gli ostacoli della città, Francesco e Federica per i graffiti, Davide e Kevin per i libri.