Ultima modifica: 13 Settembre 2019

Lettera della DS avvio A.S. 2019/2020

Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza.

ISTITUTO COMPRENSIVO “CAVALIERI” 

 

Cari bambini e ragazzi, cari genitori, insegnanti e personale scolastico,

mi piace iniziare questo mio saluto con un’affermazione: nessuno è troppo piccolo per fare la differenza.

Sono sempre di più i giovanissimi che con spirito battagliero cercano di dare una sveglia agli adulti, accusati di avere consegnato alle nuove generazioni un pianeta ammalato e ingiusto, minacciato dalle ondate di siccità e dallo scioglimento dei ghiacciai.

Alcuni sono diventati icone della protesta giovanile, come le due adolescenti pakistane Malala e Asheer Kandhari, che si battono per l’istruzione obbligatoria e gratuita per tutti i bambini del mondo e per fermare la deforestazione.

L’attivista svedese Greta Thumberg ha gridato al mondo che “bisogna agire come se la nostra casa fosse in fiamme” e al suo appello hanno risposto milioni di studenti con lo sciopero globale del 15 marzo 2019.

Ognuno di noi può contribuire con i piccoli gesti quotidiani a una rivoluzione verde per il pianeta che non può più attendere, abbassando le temperature in casa, usando i mezzi pubblici, acquistando cibo a km. Zero, non sprecando acqua e non bevendola dalla bottiglietta. Una bottiglietta vive 400 anni e noi la beviamo in pochi minuti! Non basta riciclare, bisogna ridurre il consumo di plastica e adottare stili di vita sensibili alla salvaguardia dell’ambiente.

Un ringraziamento particolare va al nostro Sindaco per il regalo che all’inizio di questo anno scolastico mette a disposizione di tutti gli studenti: una borraccia di alluminio, che contribuirà a ridurre la plastica di rifiuto a Milano e, dunque, nel mondo.

Camilleri nella lettera alla pronipote Matilda racconta una favola che ha ascoltato da un intellettuale senegalese: in una foresta in fiamme gli animali si danno alla fuga, ultimo fra tutti il leone, che si sente in dovere di allontanarsi dopo tutti gli altri. Mentre si allontana, il leone avvista un piccolo colibrì che vola verso la foresta incendiata con una piccola goccia sul petto. Di fronte allo stupore del leone, il colibrì ribatte: “Vado a fare la mia parte!”

Dobbiamo fare come il colibrì, non rassegnarci all’incendio, perché “non esiste un pianeta B!”

A tutti buon anno scolastico, all’insegna del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente.

La Dirigente scolastica

Prof.ssa Rita Patrizia Bramante

Milano, 11 settembre 2019

Lettera avvio a s 2019_20

Allegati