Ultima modifica: 19 Marzo 2021

PROGETTO PATENTE PER SMARTPHONE

Dicono gli esperti che dare uno smartphone a un bambino sia come regalargli una Ferrari senza aver fatto scuola guida.

Dicono gli esperti che dare uno smartphone a un bambino sia come regalargli una Ferrari senza aver fatto scuola guida, in pratica dando il telefonino ai bambini si affida loro il mezzo senza la conoscenza.

Non presteremmo loro mai l’auto, se non conoscessero i cartelli stradali e cosí dovrebbe essere per il cellulare, prima di affidarglielo  dovremmo dare loro un codice per l’utilizzo.

Partendo da queste considerazioni e  rielaborando il Progetto patente per lo smartphone sperimentato dalla Regione Piemonte e da alcune associazioni di genitori, in alcune classi prime e seconde abbiamo avviato un percorso per sensibilizzare i ragazzi ad un utilizzo responsabile e consapevole non solo dello smartphone, ma del web in generale, senza demonizzarlo, ma facendo loro comprendere pericoli e meccanismi nascosti.

Dopo aver visto il documentario “The social dilemma” e altri video sul tema dell’utilizzo consapevole dello smartphone e aver discusso con i ragazzi sulle esperienze personali e sulle conseguenze di un utilizzo scorretto e superficiale dei social media, i ragazzi hanno sostenuto un semplice test, condiviso e  firmato con i genitori un patto di impegno reciproco e infine hanno ricevuto simbolicamente la Patente, come riconoscimento del percorso svolto e avvertimento per il  futuro.

Prof. Lucia Gallizia